18 settembre 2014

 

Inserimento nell'Albo fornitori della ASMEL - Consortile Soc. Cons. A.r.l., centrale di committenza e Stazione appaltante, sede di Napoli.

14 gennaio 2014

 

Con decreto del Presidente del Tribunale, il Geom. Luigi Spina è stato nominato membro del Consiglio di disciplina territoriale presso il Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Avellino. 

L'istituzione di tale organismo, cui sono affidati i compiti di istruzione e decisione delle questioni disciplinari riguardanti gli iscritti, è prevista dall'art. 8 del D.P.R. 137/2012 (Regolamento recante riforme degli ordinamenti professionali). 

4 novembre 2013

 

Inserimento nell'Albo fornitori prequalificati di GROMA S.r.l., Società di Gestione e Servizi Integrati per il Patrimonio Immobiliare, con sede in Roma alla Via Maria Cristina, 2.

 

5 aprile 2013

Dopo uno specifico corso di formazione professionale di 40 ore, con superamento di un esame di verifica positiva dell'apprendimento, organizzato dalla Fondazione Geometri in collaborazione con Cassa Depositi e Prestiti, Fondazione Patrimonio Comune e Groma, il Geom. Luigi Spina è stato accreditato quale professionista in grado di supportare gli Enti Locali e le Pubbliche Amministrazioni per le operazioni di censimento e valorizzazione del proprio patrimonio attraverso VOL.

La formazione ha riguardato la normativa di riferimento, la standardizzazione delle procedure per l'espletamento degli incarichi, l'utilizzo dell'applicativo e la costruzione del 'Dossier del fabbricato'. 

 

Cos'è VOL

Cassa depositi e prestiti lancia VOL - Valorizzazione on line, una nuova attività di supporto agli Enti Pubblici nel processo di analisi e valorizzazione del patrimonio immobiliare, finalizzata ad acquisire risorse finanziarie da destinare alla crescita e allo sviluppo del territorio.

VOL è una piattaforma operativa realizzata da C.D.P. S.p.A. in collaborazione con la Cassa Geometri e condivisa a livello istituzionale con Fondazione Patrimonio Comune dell’ANCI, per guidare e assistere gli Enti, in modalità interattiva, nelle 4 fasi del procedimento (censimento e verifica documentale tecnico/amministrativa, razionalizzazione degli spazi e gestione degli immobili, valutazione dei beni, valorizzazione). Attraverso la procedura VOL, l’Ente potrà:

  • definire la destinazione d’uso degli immobili;
  • giungere alla risoluzione delle problematiche urbanistiche e di regolarizzazione              
  • amministrativa;
  • pervenire ad una valutazione economica che crei valore effettivo sul patrimonio e indotto sul    territorio.

VOL offre a livello di sistema:

  • una procedura di valorizzazione univoca, basata sugli standard di mercato, che consentirà agli Enti di ottenere il “passaporto immobiliare”, ovvero la commerciabilità del patrimonio;
  • la possibilità per gli Uffici tecnici degli Enti Locali, di interagire efficacemente con gli operatori del mercato immobiliare, compresa la rete di professionisti accreditati messi a disposizione dalla Cassa Geometri, in modo capillare e su scala nazionale.

 

Opportunità

Le principali problematiche del processo di valorizzazione sono legate all’assenza e soprattutto alla correttezza di dati, documenti ed informazioni in possesso dell’Ente. Il reperimento, la verifica ed infine l'inserimento dei dati nell’applicativo VOL consente di evidenziare i rischi potenziali legati allo status dell’immobile e, quindi, di adottare gli interventi necessari per il buon esito delle procedure di valorizzazione, messa a reddito o dismissione del patrimonio.

 

Come si sviluppa la procedura

  • reperimento ed archiviazione “intelligente”, secondo schemi di classificazione dei documenti di tutti i dati (tecnico/legali) relativi ai singoli immobili;
  • verifica della disponibilità della documentazione completa, funzionale anche alla vendita dei beni;
  • garanzia dell’integrità e correttezza del dato inserito, grazie all’utilizzo della Metrica Probatoria;
  • evidenza delle regolarizzazioni da effettuare, al fine attribuire al bene la corretta destinazione funzionale (compresa l’eventuale dismissione);
  • aggiornamento del database documentale, nel caso in cui siano intervenute delle variazioni sullo status dell’immobile nel corso del tempo.

 

Il completamento della VOL consentirà:

  • di condividere i dati e le informazioni sui singoli immobili, pertanto CDP e Fondazione Patrimonio Comune potranno affiancare gli Enti in funzione delle scelte strategiche che questi ultimi assumeranno in via autonoma;
  • di agevolare il rapporto tra gli Enti ed il mercato immobiliare, attraverso un linguaggio riconoscibile dagli investitori.
Stampa Stampa | Mappa del sito
© STUDIOSPINA - atripalda_av_italia

Chiama

E-mail

Come arrivare